Antibufala : Il Maalox è pericoloso

di | 23 Ottobre 2014

Ho trovato questo articolo che mette in allerta contro il Maalox, un conosciuto farmaco contro i bruciori/dolori di stomaco.
M’ha subito insospettito, e ho deciso di indagare.
Per prima cosa vediamo l’immagine:

Il titolo “MAALOX il farmaco tossico che fa male allo stomaco” è molto ingannevole, dato che i farmaci debbono passare controlli severi e che nessuno degli elementi, in queste dosi, è tossico.

Ma approfondiamo.
“Alluminio ossido 460mg Provoca Alzhemier”
Cito Alzheimer Italia, certamente più affidabile dei blog che pubblicano normalmente notizie come “Oscillococcinum cura dal cancro” o “Consiglio comunale di Vattelapesca (comune di 3 abitanti) approva iridologia”

  • Alluminio L’alluminio si può trovare nell’acqua potabile, negli antidiaforetici, nel té e nelle tavolette digestive. I ricercatori hanno studiato i possibili effetti dell’alluminio sulla malattia di Alzheimer per oltre trent’anni. Tuttavia, sebbene la ricerca continui, non esistono prove definitive che esista un nesso causale tra l’alluminio e la malattia di Alzheime
  • Chiaro, no?

    “Saccarosio- responsabile per le carie e diabete”
    Grazie… è lo zucchero…
    Ovviamente il saccarosio può aumentare il rischio carie e, insieme a molti altri fattori, aumentare il rischio di diabete mellito tipo 2, ma citato così sembra sia letale.
    Citarlo come C12H22O11 avrebbe fatto più paura 😀

    “Sorbitolo – crea disturbi gastrici”
    Pare che lo faccia a grandi dosi, e non credo che nel Maalox ci siano i kg di sorbitolo.

     “Gomma Xantana – provoca flatulenza, gonfiore”
    Questo è vero in grandi dosi, ma tra qualche scoreggia e il tossico c’è qualche parsec…

    “Guar – potrebbe essere contaminato”
    Pure l’acqua che bevete potrebbe esserlo. Potrebbe…
    Non ha senso dire potrebbe…
     


    La gran parte dell’articolo è una lupanare costituita su queste bufale, ma degna di nota è la fine:
    Prestiamo molta attenzione a questi “FALSI FARMACI”… Essi possono curare dei disturbi ma causarne molti altri all’intero organismo… Volersi bene consiste anche nel sapere cosa è buona cosa assumere e cosa no. Ovviamente non bisogna fare di tutta l’erba un fascio, ma se avete bisogno di convincimenti per moderare la dose di farmaci, provate a porvi questa domanda: PER QUALE MOTIVO I MEDICI STESSI, SONO I PRIMI A NON VOLER ASSUMERE MEDICINALI?!”

    Falso farmaco non è, dato che ha dovuto dimostrare la sua efficacia (cosa che i rimedi omeopatici tanto cari al sito non debbono fare), e i danni sembrano minimi…
    La frase finale è divertente, nonché degna delle migliori bettole complottiste.
    Forse perché, a differenza di molti, sanno come funzionano i farmaci? Quando vanno evitati e quando no?
    E comunque pure loro prendono farmaci, ma sicuramente hanno più cognizione della mamma che da l’antibiotico al figlio malato di influenza 😉
    Poi, se ci pensate, avete mai visto un ciarlatano alternativo curarsi con la propria roba? È successo poche volte, ed è sempre finita male per il ciarlatano.


    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *