Appunti Python: L’inizio

di | 2 Febbraio 2015

Ho provato vari linguaggi di programmazione ed il mio preferito è il Python. Scriverò qualche appunto sulla mia esperienza: Non è certo una guida, ma se sapete qualche cosa di programazione e volete provare il Python potrebbe esservi utile.
Per prima cosa dovete procurarvi Python: Ne esistono due versioni: La 2.7 e la 3.x. Io uso la 2.7, ma voi potete scegliere: Le differenza sono minime e ve le segnalerò. Tendenzialmente su Linux e Mac python è integrato, su Windows va installato. Adesso passiamo a creare il primo programma.
Aprite un file di testo e scriveteci:
print “Ciao Mondo”
Se usate Python 3.x:
print(“Ciao Mondo”)
Su Python 3.x print è una funzione e necessita le parentesi, sul 2 è un semplice comando.
Poi salvate il file con estensione .py
Su Python potete anche ricevere dati dall’utente. Qui Python 2 e 3 si differenziano radicalmente, quindi farò due piccole sezioni separate:
Python 2.7
Se volete prendere un dato numerico , ad esempio per fare un calcolo, dovrete usare la funzione input, che si usa così:
input(“Testo da visualizzare”)
Per raccogliere un dato di testo dovete usare raw_input:
raw_input(“Testo da visualizzare”)
Python 3.x
Su Python 3 input è usata per gli input testuali. Per il comportamento del vecchio input si usa eval(input(“Testo da visualizzare”)).

Variabili
Le variabili non vanno dichiarate e possono essere inserite in qualsiasi momento. Si usa il segno =. Esempio:
a = input(“Inserisci Input”) 
Le variabili possono poi essere usate per calcoli matematici e altro ancora.

Passiamo alla pratica:
Scriveremo un programma che vi chiede il nome e il vostro numero preferito e li stamperà a monitor.
Python 2.7:
nome = raw_input(“Come ti chiami?”)
np = raw_input(“Inserisci il tuo numero preferito”)
print “Ti chiami”, nome, “ed il tuo numero preferito e'”, np

Python 3.x:
nome = input(“Come ti chiami?”)
np = input(“Inserisci il tuo numero preferito”)
print (“Ti chiami”, nome, “ed il tuo numero preferito e'”, np)

Il non utilizzo di lettere accentate è voluto, vi spiegherò più avanti come fare.
Lezione successiva >>

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *