Super Linux:non solo Ubuntu

di | 25 Giugno 2013

Nella mia guida su come migrare a GNU/Linux Descrivo la distro Ubuntu,ma non esiste solo quella,ne esistono molte altre,con funzioni diverse.

Nota storica:

Le prime Distro di Linux furono la SLS,Debian e Slackware.(Debian e Slackware sono ancora in sviluppo).
Nel 1994 si aggiunse Red Hat che distribuiva il suo Linux gratis ( ma creando anche i cofanetti con manuali e tutto a circa 100’000 Lire Italiane).
Nel 1998 nasce Mandrake (poi Mandirva),la prima distro veramente User-Friendly.
Linux diventa noto in Italia grazie a Paolo Attivissimo e Roberto Odoardi,che scrivono un libro su come migrare da Windows a Linux (che è il titolo del libro) in modo indolore.Nel 2002 nasce Gentoo,una delle migliori distro Linux, e anche Arch,a riga di comando.
Nel 2000 nasce Knoppix,che permette di provare GNU/Linux senza sporcare l’installazione sul propiro PC.
Nel 2003 nascono Fedora,fork di Red Hat Linux e CentOS,clone gratis di Red Hat.Nel 2004 Red Hat diventa a pagamento e nello stesso periodo nasce Ubuntu,che deriva da Debian.Nel 2005 nasce OpenSUSE,una distro molto usata.
Una delle distro più usate,oltre a Ubuntu,è Fedora,supportata da Red Hat (Fedora,è il nome del cappello di Red Hat in alcune lingue).
Fedora,come Red Hat e derivate, usano un sistema di gestione dei pacchetti (installazione programmi) diversa da quelli di Debian e derivate (quindi anche Ubuntu).Mentre su Ubuntu c’è un Software Center e si installano i pacchetti .deb ,su Red Hat e derivate si installano i pacchetti .rpm e il concetto di software center c’è,ma è molto diverso da quello di Ubuntu.
C’era anche Fuduntu,un misto tra Ubuntu e Fedora,ma adesso non è più sviluppato.
Le distro Slackware usano dei simil-pacchetti in formato .txz
Due distro particolari,Arch Linux e Gentoo:
Esistono anche due distro molto particolare,Arch e Gentoo.
Arch Linux dopo l’installazione fornisce solo un gestore pacchette ed il necessario ad avviare il sistema.È ottima per creare distro personalizzate.Usa i pacchetti .tgz (venivano usati anche da Slackware) e vengono installati tramite pacmam

Gentoo invece viene compliata durante l’installazione,quindi ogni versione è diversa,perché creata per le necessità del PC su cui viene installata.I programmi si compilano.
Ha alcune derivate.La più conosciuta è Sabayon,dove c’è un sistema di installazione semplificato.
Info su Debian e derivate:
Debian è stata creata nel ’93 da Ian Murdock.Come gestore pacchetti usa dpkg,anche se normalmente dpkg si interfaccia all’utente con interfacce più semplici,come APT o Synaptic.
Ubuntu nasce nel 2004,creata da Canonical Ltd.Ha innovato il mondo Linux,rendendolo più facile per l’utente comune.
Info su Red Hat e derivate
Red Hat è un’azienda che creò  una distro,Red Hat Linux, che si poteva scaricare gratis da Internet o comprare (per 35-60 €) impacchettata con tutti i manuali.Da quando è a pagamento sono nate molte derivate come Fedora e cloni come CentOS.
Da notare è il fatto che il CERN ha creato una distro,Scentific Linux,basata su Red Hat.
SUSE usa i pacchetti RPM ma non è una derivata.
Le altre distro
Esistono migliaia di distro,e tutti possono crearne una.Ce ne sono di adatte all’utente comune come OpenSUSE,altre meno come Arch.Su Google basta cercare distrowatch per avere una panoramica della situazione delle distro.
Le derivate di Ubuntu
Anche Ubuntu ha delle derivate.Alcune ufficiali,come Lubuntu,Xubuntu,Ubuntu GNOME.Altre non ufficiali come Linux Mint,Kubuntu,Trisquel,gNewSense.
È facile creare una derivata di Ubuntu.Basta usare tool come Remastersys
Io consiglio Ubuntu.Quando sarete esperti Linuxiani potrete provare un’altra distro

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *