Federico Faggin : l’inventore del microprocessore

di | 29 Ottobre 2014
Faggin nel 2011

Come ben sapete mi piace parlare degli inventori italiani, specie quando sono sconosciuti. Fortunatamente l’inventore di cui parlo oggi è abbastanza conosciuto dagli informatici seri, però dato che il blog è seguito anche da novellini preferisco parlarne ugualmente.
Federico Faggin è un fisico italiano, precisamente vicentino. Ha lavorato per un periodo alla STMicroelectronics,per poi emigrare negli Stati Uniti per lavorare con Intel.
Lì inventa, insieme a Stanley Mazor e Ted Hoff, il microprocessore, il cervello del computer sostanzialmente.
Però, prima, sempre negli USA per la Fairchild (consociata STM), crea il MOS, una tecnologia molto importante nel settore elettronico.

Però Faggin non si limita a questo e, nel 74, abbandona Intel per fondare ZiLOG, azienda che ha prodotto lo Z80, il microprocessore più usato al mondo (è anche in una sonda spaziale). Lascia anche ZiLOG e, nel tempo, fonda e dirige varie aziende, tra cui Synaptics, notissima azienda nel campo dei Touchpad. Non l’hanno inventato, ma l’hanno modernizzato e diffuso.
Attualmente è AD della Foveon, azienda che produce sensori fotografici.
Ha ricevuto svariate onorificenze, tra cui la più alta della Repubblica Italiana e una delle più alte onorificenze per un inventore degli Stati Uniti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *