Rivoluzione Informatica: Storia americana?

di | 3 Dicembre 2014

Quando si parla di rivoluzione e storia informatica a molti vengono in mente gli Stati Uniti, la Silicon Valley e simili. Ma davvero è solo storia “loro” e “noi” non c’entriamo nulla? Fortunatamente no. La storia informatica ha visto partecipare attivamente il Vecchio Continente, e non solo… Ecco qualche esempio:
Il primo computer venne inventato da un tedesco, Konrad Zuse
L’architetura dei calcolatori moderna fu concepita da Alan Turing e John von Neumann, il primo inglese e il secondo ungherese.
Il primo PC venne inventato da un italiano, Pier Giorgio Perotto
La macchina analitica, precursore del computer, venne inventata da Charles Babbage, inglese.
Linux venne creato da un finlandese, Linus Torvalds
Il microprocessore venne inventato negli USA, ma da un italiano, Federico Faggin.
Arduino, la scheda che ha rivoluzionato l’elettronica e la domotica, è italiana.
Raspberry Pi, che ha dato l’inizio alla diffusione massiva delle single-board, è inglese.
Il principale progettisa dell’MP3 e di altri formati multimediali è italiano.

Come potete vedere, pur avendo molta partecipazione statunitense, la rivoluzione dell’informatica si è svolta anche qua in Europa. E anche in Italia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *