“Ma Apple è avanti”: La storia del multitasking.

di | 12 Gennaio 2015

Odio quelli che dicono che Apple è sempre avanti, che ha innovato tutto e simili. Vi racconterò una storia, una storia in cui Apple si dimostra parecchio arretrata: Quella del multitasking. Non vi tedio sul multitasking sui calcolatori, parlerò di cose umane. I primi multitasking si vedono sui terminali (come il Cosmos che usava un Multitasking real time, ottimo per il suo impiego). Ma andiamo oltre. Apple stava per essere una pioniera del multitasking: il LISA aveva l’avanzato Multitasking preemptive. Sappiamo che la storia del LISA è finita male. Nei Mac venne messo un multitasking cooperativo: Se un programma è scritto male casca tutto. Per l’epoca era lo standard nei PC (non nei calcolatori).
Ma poi uscì l’Amiga che offriva il Multitasking preemptive: Nel 1985. Linux nacque nel 1991 con il preemptive. Microsoft si adeguerà nel 1995 con il suo Windows 95. Ed Apple? Si adeguerà solo nel 2001. E non imparerà la lezione: Infatti il vero multitasking su iOS c’è a malapena ora 😀
In sostanza: Apple si ha migliorato molte cose, ma non è vero che ha innovato tutto ed è sempre avanti: La storia del multitasking lo dimostra, e dimostra come abbia perso una grande occasione con il LISA.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *