Antibufala: I 10 motivi per diventare vegani

di | 11 Gennaio 2015

Navigando sul web ho trovato questo post. Il sito quasi quasi si sbufala da solo, ma andiamo ad analizzare il testo. Dimenticavo, loro non forniscono prove.
Salute: la ragione principale, prima ancora dell’amore per gli animali o per la Terra, che dovrebbe spingere una persona a diventare vegana è la propria salute. Eliminare carne e latticini significa ridurre la quantità di grassi che immettiamo nel nostro corpo, eliminando così le principali fonti di occlusione delle arterie che portano a ictus e infarti, ma anche le principali fonti di obesità. Secondo le ultime statistiche le persone vegane hanno una percentuale di obesità che va dal 5 al 20% in meno rispetto a quelle che mangiano carne. Oltre alla bilancia, anche il resto dell’organismo ne risente, come l’enorme riduzione del rischio di contrarre il diabete di tipo 2.”
Fonti prego? E comunque se non vi rimpinzate di carne… e comunque mi permetto di citare questo studio che dice che i veg* vivono peggio, richiedono più spesso assistenza medica e hanno più possibilità di sviluppare tumori. Alla faccia della salute 😀
Alimentazione completa: sfatiamo un mito, non è vero che lasciando perdere la carne non si hanno a disposizione tutti i nutrienti necessari al corpo. Dalle proteine alle vitamine, si trova tutto in natura, basta sapere dove cercare. I legumi sono ricchi di proteine, tranne quelle di originale animale che infatti non servono al corpo umano;”
Vero, ma all’alimentazione vegana mancano cose importanti, ne parlo più avanti.
Ricette economiche: la dieta vegana è estremamente economica. Cereali, legumi e verdura danno gli stessi nutrienti della carne (a volte anche migliori) ma con un costo inferiore. Negli USA sono stati pubblicati libri che pubblicizzano diete vegane con meno 4 dollari al giorno (meno di 3 euro) senza perdere nemmeno un nutriente;
Fonti zero. E magari le proprietà organolettiche sono quelle di ciò che trovi nella fogna gratis. 😀

Cibi golosi: la maggior parte dei cibi che più piacciono ai golosi (cioccolato, biscotti, ecc.) sono realizzati con prodotti vegani come cacao e farina, mentre il latte e il burro si possono sostituire con tanti altri surrogati;”
Vero, il cioccolato si può fare senza roba animale. Ma biscotti senza burro e latte non mi ispirano per nulla. Però esistono.
Inquinamento: circa il 20% dell’inquinamento derivante dalle attività umane è collegato agli allevamenti o al trasporto/lavorazione di carne;
L’unica fonte affidabile in merito è Repubblica. E permettetemi, mangiare carne è una attività umana. Usare l’auto no. A questo punto meglio prendere la bici o andare a piedi 😀
Facilità di preparazione: mentre preparare cibi di origine animale è difficile e pericoloso (si possono ingerire virus, batteri o agenti chimici dalla carne non cotta nel modo giusto), preparare ricette vegane è facile e veloce, l’ideale per quelle persone che hanno poco tempo per preparare la cena;”
Non sapevo fossero sterili le verdure… ah già, non lo sono 😀
Diffusione: questo tipo di alimentazione non è un capriccio. Esistono intere culture nel mondo che non mangiano animali o derivati di animali (si calcola che in India siano circa il 30% le persone vegane, ovvero oltre 300 milioni di persone), e vivono in maniera normalissima;
Mangiate merda, miliardi di mosche non potranno sbagliarsi. 😉
Niente supplementi: chi mangia solo carne ha bisogno di recuperare le vitamine in altri modi; chi segue una dieta vegana ha bisogno di recuperare attraverso i supplementi solo la vitamina B12, ma ha tutti gli altri nutrienti di cui ha bisogno una persona per vivere in salute;
Ma infatti l’uomo è onnivoro, non è sua natura mangiare solo carne. Ergo una alimentazione normale dovrebbe provvedere a fornire tutto. Mentre i vegani devono recuperare la B12, la cui mancanza causa gravissimi danni all’organismo.
Perfetta salute fisica e mentale: la dimostrazione che non ci sono carenze in una dieta vegana la danno i personaggi famosi che hanno detto addio alla carne da anni, ma che continuano ad essere in perfetta forma fisica (come Mike Tyson o Pamela Anderson) e mentale (Al Gore, Bill Clinton o Margherita Hack che è sempre stata vegana ed è morta a 91 anni);
Solo per il fatto di citare la Hack quale vegana mi rifiuto di analizzare il paragrafo. La Hack era vegetariana, Bill Clinton ha fermato la sua dieta vegana. Al Gore è vegano dal 2013, in teoria potrebbe benissimo delirare l’anno prossimo 😛
Etica: Dal punto di vista etico, eliminare del tutto la carne permette mediamente di salvare la vita a 50 animali all’anno per ogni persona.”
Non v’è fonte per i 50 animali.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *