Pier Giorgio Perotto: Un uomo da ricordare

di | 18 Marzo 2015

E oggi parlerò di una persona poco conosciuta ma molto importante: Pier Giorgio Perotto. Alcuni di voi lo ricorderanno come padre del Personal Computer, ma non fu solo un informatico.
Cominciamo:
L’esperienza lavorativa di Perotto iniziò nel 1955 alla FIAT, dopo essersi laureato nel 1952 in Elettrotecnica e l’anno successivo in ingegneria aeronautica. Nel 1957 avviene il fatale incontro: Perotto, insoddisfatto del lavoro alla FIAT, viene assunto all’Olivetti. E li collaborò, assieme ad altri valenti ingegneri, per costruire l’ELEA 9003, il primo calcolatore commerciale completamente a transistor del mondo. Perotto si concentrò soprattutto sul CBS, usato per convertire tra il formato delle fatturatrici (misti tra calcolatrici e macchine da scrivere che si usavano per emettere fatture) e quello del calcolatore: E fu il primo oggetto elettronico messo in commercio dall’Olivetti. Poi nel 1962 inizia la storia della Perottina che si concretizza dopo due-tre anni con l’inizio della rivoluzione del Personal Computer.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *