Appunti Python: Liste

di | 4 Giugno 2015

Volete un po’ di Spam? 😛

Le liste sono un bell’elemento di Python. In pratica sono delle variabili che possono contenere più dati. Se normalmente si usa, per definire una variabile, una sintassi del genere:

prezzoivato = prezzo*1.22

Per creare una lista si usa:

presidenti = ["De Nicola", "Gronchi", "Pertini","Napolitano","Segni","Mattarella"]

Attenti ad usare la parentesi quadra, le tonde creano delle tuple, completamente diverse dalle liste.Se programmate in ambito matematico le liste sono abbastanza rare, ma in moltissimi altri ambiti si usano. Io le ho usate nel videogioco Pulitica per la selezione aleatoria dei nomi dei partiti e delle leggi. Mi hanno risparimato migliaia di righe di codice.

Sulle liste si possono compiere molte operazioni. Ad esempio prendere un elemento della lista sapendo il numero di indice.
Ad esempio nella lista presidenziale fare presidenti[0] restituirà lo zeresimo elemento: De Nicola. In programmazione si parte da zero, ricordatelo! 🙂

Altra operazione è il sort, che ordina la lista. Numericamente in caso di numeri, in ordine alfabetico in caso di stringhe.
La lista presidenti sottoposta a sort diviene così:

['De Nicola', 'Gronchi', 'Mattarella', 'Napolitano', 'Pertini', 'Segni']

Altra operazione da conoscere è len(nomelista) che misura la lunghezza.

Esistono anche le istruzioni for. Oggi ve le introdurrò con un esempio:

for i in presidenti:
    print i

Che restituisce gli elementi della lista.

in ha anche un altro utilizzo.

stringa in nomelista

Che rileva se c’è una determinata stringa della lista. Ad esempio

"Mattarella" in presidenti

Restituisce True, mentre

"Craxi" in presidenti

Ovviamente è false

Un comando da conoscere è range, che crea liste in due intervalli. Ad esempio

range(1,500)

Creerà una enorme lista da 1 a 499. (non tentate di creare come me una lista da qualche milione di elementi, bloccherete la GUI o il PC)

Altro comando fondamentale è del, che elimina un elemento della lista. Mettiaemo che la lista presidenti sia stata creata da una persona poco informata che c’ha messo dentro, chessò, Andreotti. Come eliminarlo?. Andiamo a vedere la lista.

presidenti = ["De Nicola", "Gronchi", "Pertini","Napolitano","Segni","Mattarella", "Andreotti"]

Andreotti è il settimo elemento della lista. Quindi daremo del presidenti[6].

E magicamente scomparirà dalla lista.

Ultima, ma non ultima, la funzione che serve ad aggiungere elementi a fine lista: append.
Ad esempio nomelista.append("valore"). Applicandola da noi presidenti.append("Ciampi") aggiungerà Ciampi al nostro elenco.

Questo è solo l’inizio, ci vediamo alla prossima puntata per approfondire le liste.

Esercizi:

1) Crea una lista vuota e chiedi all’utente di inserire i nomi degli ultimi 8 Presidenti del Consiglio. Al termine dell’inserimento ordina la lista e verifica se è esatta.

Schermata del 2015-06-04 19:14:022) Crea una lista vuota e chiedi all’utente i suoi cantanti preferiti. Se ha buoni gusti (possibilmente non Justin Bieber 😛 ) diglielo, altrimenti consigliagli qualcosina da ascoltare.

3) Chiedi all’utente di inserire il suo calcolatore preferito in una lista. Finché esso non è “Programma 101” non uscire dal programma.

<<Lezione Precedente
Lezione Successiva>>

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *