Cinque errori che commetterai sicuramente con Bootstrap

di | 11 Gennaio 2019

Bootstrap è un qualcosa di magnifico, a metà tra le interfacce WYSIWYG che scrivono codice spesso indecente e la scrittura puramente manuale del codice. In questo articolo ti spiegherò cinque errori che farai sicuramente, soprattutto se sei alle prime armi.

Non capire Bootstrap

Bootstrap non è un CMS né un software che fa tutto al posto dello sviluppatore: Per usarlo è necessario avere conoscenze di HTML5 e CSS, anche se si usano quei software che semplificano la vita al dev.

Bootstrap è un framework che semplifica nettamente la vita a chi deve sviluppare, ma chi lo usa deve saper sviluppare, deve saperlo fare. Non basta scaricare un tema Bootstrap per essere web developer.

Dimenticare i CSS

Sì, è capitato anche a me di scrivere una pagina in Bootstrap e chiedermi perché non andasse per poi rendermi conto di non aver incluso CSS e JS.

Tuttavia fino a qualche versione fa il template veniva fornito con link al CDN, mentre ora no, si presuppone dunque che abbiate scaricato tutto. Ciò non aiuta a risolvere questo tipo di errori, che tuttavia sono abbastanza evidenti.

Sbagliare versione

Usare un tema di Boostrap 4 funzionerà in modo molto dubbio su BS 3 e viceversa. Capita, spesso, di confondere un tema, se quindi il vostro sito dà segni di squilibrio verificate la coerenza tra versione che usate e quella del tema.

Un esempio di cambiamento da verificare è quello sulla visibilità di un elemento a diverse risoluzioni.

Dimenticare il container

Dimenticare il container tipicamente causa problemi di scorrimento orizzontale della pagina, tipicamente con l’apparizione di una barra orizzontale molto fastidiosa. Se avete un problema del genere verificate di non aver lasciato qualcosa fuori dai container o di non aver scritto male il nome della classe.

Modificare bootstrap.css

Non è un vero errore, ma è fortemente sconsigliato modificare direttamente bootstrap.css, è preferibile creare un nuovo CSS per i dettagli di propria definizione. La ragione è semplice: In caso di aggiornamento di Bootstrap non andrete a perdere le vostre modifiche e manterrete un ambiente molto più standardizzato

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *