Due storielle sui sistemi operativi (un po’ da ridere)

di | 5 Gennaio 2015

Due storielle sui sistemi operativi. La prima probabilmente è mia (non mi ricordo :D), la seconda è vecchia come il cucco. Cominciamo:
C’era una volta la Penisola dei PC.
Vicino ad essa c’è il mare dei sistemi Operativi.
Andando li si vede una boa.
Scendendo di 100 metri si trova una bandierina quadricroma con vari buchi.
Ogni tanto qualche ingegnere cuce uno dei buchi,ma scuce la bandiera e ne causa altri 10.
Ogni tanto riemerge per qualche ora con un monocolo per copiare e anche per far vedere la nuova GUI strafica.
Poco dopo si vede una mela.
È immersa fino alle spalle.
Qualche volta prende un binocolo e guarda intorno per ‘prendere spunti’.
Andando un po’ più vicini alla Terraferma si vede un pinguino su una bella barchetta,tranquillo e che continua a migliorarsi e a imparare.

Ogni tanto qualche pescatore passa e chiede se può avere i progetti della barchetta.Il pinguino accoglie calorosamente il pescatore e gli consegna i progetti.
Andando ancor più avanti si trova una portaerei guidata da un demone e da un pesce palla.
Veramente pochi riuscirono ad avvicinarsi, e pochi di essi riuscirono a conoscere questa portaerei.


Air-UNIX:
Tutti si portano da casa un pezzo dell’aereo quando arrivano all’aeroporto.
Nei pressi della pista di decollo, mettono insieme l’aereo pezzo per pezzo, generalmente litigando su che tipo di aereo dovrebbero costruire.

DOS-One:
Tutti spingono l’aereo in modo che prenda il volo. Dopo di che’  saltano a bordo tutti, planano a bassa quota fino a quando l’aereo tocca di nuovo terra.
A questo punto scendono e ricominciano a spingere, etc etc…

Mac Airlines:
Tutto il personale si assomiglia fisicamente in modo sospetto e si comporta nello stesso, identico modo. Appena chiedete loro una informazione, vi viene
gentilmente risposto che non avete bisogno di sapere, che in realta’  voi non volete sapere, che tutto vi sara’  fatto senza che dobbiate intervenire, e quindi di chiudere quella maledetta bocca…

Windows Air:
Il terminale e’  arredato in modo confortevole e divertente, pieno di colori brillanti. Siete serviti da hostess carine e gentili, il vostro bagaglio viene etichettato e  andato nel vano cargo dell’aereo in pochi minuti. Il decollo avviene in orario e in modo piacevole.
Dopo 10 minuti di volo, l’aereo esplode senza alcun avvertimento.

Windows-NT Air:
Lo stesso servizio di Windows Air, solo che il biglietto costa di piu’ , la flotta e’  composta da aerei molto piu’  grossi e coinvolge nell’esplosione tutti gli altri aerei in transito nel raggio di 40 miglia nautiche.

Linux Travel Co. :
Gli impiegati scontenti di tutte le altre compagnie decidono di fondare la loro societa’ . Si comprano i loro aerei, assemblano i check-in e si pavimentano le piste d’atterraggio da soli. Richiedono un piccolo prezzo per il costo del biglietto, che puo’  essere evitato se il cliente se lo scarica e lo stampa da se’ . Quando mettete i piedi sull’aereo vi viene dato un sedile, 4 bulloni, un cacciavite e una copia del “Sedile-HOWTO.htm”. Una volta seduti, il viaggio e’  confortevole, il pasto e’  gustoso e l’aereo atterra senza alcun problema.
Di conseguenza tentate di dire ai vostri amici del magnifico viaggio, ma tutto quello che riescono a dire e’ :

“Cosa hai dovuto fare con quel sedile???”

Solaris Airwais [di recente aggiunta]:
Flotta di aerei ipertecnologica, probabilmente aliena. Gli aerei fanno Milano-Roma in meno di un quarto d’ora e si viaggia sempre con due aerei. Se ci fossero malfunzionamenti, anche minimi, persone e bagagli vengono trafseriti sul nuovo.

Air HURD [mia aggiunta]:
Dipendenti di Linux Travel Co. che vogliono cambiare un po’… Le indicazioni sono le stesse, ma la flotta è composta da due Wright Model B e c’è una trattativa per l’acquisto di 2 Caproni Ca-1.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *