Le (non) novità di Apple

di | 9 Giugno 2015

Ma l’era al Moscone o al Mosconi la conferenza? 😀

Ieri si è tenuta la conferenza per sviluppatori della Apple, con varie novità. Andiamo a vederle assieme.

iOS
Viene finalmente introdotto un multitasking che consente di avere più schermate sullo stesso dispositivo (già esistente su Samsung e Windows… chissà cosa ne diranno i fag! 😀 Della serie Nulla contro Apple, tutto contro i fag ). Per il resto mi pare una riedizione, migliorata, di iOS 8.

Programmazione
Buone nuove per noi programmatori: Swift diventa open source e potrà essere usato anche su Linux, ma non su Windows. Arriverà sicuramente qualche cattivone a dire che è perché Apple ritiene Windows più minaccioso di Linux, ma personalmente penso sia dovuto al fatto che Linux, in fin dei conti, è sempre Unix. 😉

Musica
Apple entra nel mondo musicale con Apple Music, concorrente di Spotify et similia. Sperando che non si muova l’antitrust (l’UE è cattivella 😛 ), Apple lo dichiara social network musicale e usa tanti paroloni da marketing: Solo una parola: Ping. Secondo me avrà successo come streaming, ma la parte social… Ce la ricorderemo tra qualche anno?
Sarà anche disponibile per Android (pecunia non olet 😛 ) e avrà prezzi interessanti: 15$ per 6 persone. Mi piace, dai 🙂

Apple Watch
L’ancora orologino per qualche mese avrà molte nuove funzioni che potrebbero arrivare a giustificare i 400€ di prezzo delle versioni dal prezzo più basso. Finalmente si può fare qualche personalizzazione in più, si avrà un po’ più di indipendenza dall’iPhone e si potranno avere tantissime nuove funzioni utilissime a chi ha 15/10 come rispondere alle email dall’orologio. 😀
E avrà una migliore integrazione con la domotica.
È decisamente il migliore sul mercato attuale.

OS X
Nuovo nome, più orrido di Apple Watch Edition: El Capitan.
Da come si sa, sembra un piccolo miglioramento di Yosemite. Vedrò se rimanere a Mavericks o passare al Capitano.

Siri
Copiato, direbbero gli Applefag se si trattasse di Cortana o Google Now. Ma dato che noi siamo realisti possiamo constatare che sono state introdotte varie funzionalità già presenti nella concorrenza. Nulla più, nulla meno.
Sicuramente un miglioramento per gli utenti Apple.

Domotica
Apple entra nella domotica. Sembra carino.

Il bilancio è neutro, tendente al positivo: Innovazione per pochi, per chi ha già Apple. Per il resto la concorrenza ha già tutto o quasi, se non di più. Unica nota positiva a mio parere è Swift open, magari ci programmerò qualcosa…

E secondo me Apple ha perso la capacità di migliorare anche nella copia o nell'”impacchettamento”. (tipo il primo Macintosh). Non ha più nulla di speciale…

 
PS. Pooi ovvio, l’unico smartwatch decente è Apple Watch

2 pensieri su “Le (non) novità di Apple

  1. Lorenzo Fiocco

    Adoro l’ UE quando interviene contro un azienda sono felice 🙂

    Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *