L’iPresentazione che ha lasciato l’amaro in bocca a molti appleisti

di | 10 Settembre 2015

Ieri Apple ha fatto la sua consueta conferenza, forse la meno “Apple” dalla morte di Jobs. Le novità in assoluto non sono troppe, a momenti sembrava la presentazione Microsoft 😀

Vabbè, analizziamo le novità, con un pizzico di ironia:

Apple TV
O meglio, il Wii 😀
Scherzi a parte, è il prodotto veramente nuovo della presentazione. Ridisegnata completamente, ha un telecomando molto interessante, che con i suoi accelerometri e la superficie tattile permette anche di giocare. E ciò spero che sia incentivato dal nuovo App Store.
Siri è MOLTO interessante, ma per noi italiani… nulla. Temo, putroppo, niente browser.
Unico prodotto che mi sento di definire innovativo

Surface RT iPad Pro
Il nuovo tablet grande della Apple è un prodotto eccellente. Ma a Cupertino i prodotti eccellenti vanno castrati, no? Quindi invece di mettere OS X si mette iOS, un sistema che andrà bene su uno smartphone ma non di certo su un qualcosa che si qualifica come alternativa ai PC tradizionali.

Inoltre bisogna notare che Apple ha copiato (dato che i siti Apple fanno spesso notare che “Samsung copia quindi merda”) palesemente dal Surface, sia la penna (che nel Surface è inclusa), sia la tastiera. Avesse almeno un OS desktop…
Utile a qualcuno, ma IMHO troppo costoso.

(Si, sono MOLTO ironico)

Non è più un orologino
Finalmente posso dire che Apple Watch è un buon prodotto: Esecuzione nativa delle app, nuovi quadranti, app per i viaggi e altre chicce interessanti.

iPhone: Verso la decenza e oltre (scusate, non ho resistito)
Dai, iPhone 6s è meglio del predecessore.
Fotocamera migliorata (entrambe), con un misto carino tra foto e video. Il 3D Touch (alias Force Touch) che per alcuni sarà manna dal cielo, per altri una complicazione inutile.
Si potranno registrare video 4K, il che è buono.

iOS9
Il nuovo OS ha un multitasking migliorato e qualche altra aggiunta piacevole.

Sintesi? Apple migliora, Apple Watch è il meglio sul mercato, Apple TV interessantissima, per il resto vale il motto “Buono per Apple, ma c’è di meglio”. Ma la fotocamera di iPhone non sembra proprio scherzare.

Sta di fatto che ormai questa Apple non è la Apple di Jobs. 😉

Aggiornamento 16.42
Vince il premio per il miglior titolo Paolo Attivissimo. Leggete, ridete, ma ragionate. 🙂
Cito dal suo post:

” Più seriamente, temo che l’iPad Pro sia un nuovo passo in avanti nella strategia di Apple per eliminare definitivamente il computer, nel senso di personal computer, quello sul quale siamo liberi di far girare le applicazioni che vogliamo, e spingerci sempre di più verso dispositivi chiusi, sui quali possiamo eseguire soltanto le applicazioni che vuole Apple, il cui modello di business è sempre più quello della Gillette: non vendere dispositivi per la produttività personale, ma vendere dispositivi che inducano i clienti a comperare servizi. Naturalmente servizi venduti da Apple.”

Ben, Ben, Ben…

“Chi è pronto a dar via le proprie libertà fondamentali per comprarsi briciole di temporanea sicurezza, non merita né la libertà né la sicurezza.”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *