Guida al Ruby: Introduzione

di | 23 Maggio 2015

Stringhe

Ruby ha una buona gestione delle stringhe, e oggi introdurremo le basi ad essa.

Come in molti altri linguaggi le stringhe sono delimitate da apici o da virgolette. Ad esempio “Ciao”, “12” e ‘Caro’ sono stringhe. Sulle stringhe si possono svolgere vari conteggi e operazioni. Dato che oggi vi sto solo introducendo l’argomento vi parlerò solo della funzione “length” e della funzione “reverse”. La funzione length misura la lunghezza di una stringa. Ad esempio:

"Ciao".length

Questo codice restituisce la lunghezza di Ciao, ossia 4.
Reverse invece inverte la stringa.

Questi “comandi” sono detti metodi. Il metodo va messo dopo la stringa da trattare preceduto da un punto. Ad esempio Ciao".reverse restituirà oaiC.

Tra l’altro vi do subito due trucchetti:
Il primo riguarda apici e virgolette nelle stringhe. Scrivere “E allora ella disse “è finita”” darebbe errore, dato che considererebbe la stringa finita. Ciò si può evitare in due modi:
Il primo consiste nell’utilizzare segni diversi come “E allora ella disse ‘è finita’” oppure nell’inserire una backslash prima del segno, come qui: “E allora ella disse “è finita””. Personalmente preferisco la prima.

Il secondo è il supporto alle lettere accentate italiane. Basta inserire a inizio file questa stringa:

# encoding: UTF-8

Ora passiamo ai numeri:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.