Programmiamo la Programma 101!

di | 28 Luglio 2015

Esercizi

Aritmetica semplice
Scrivi un programma che calcola la velocità media dati spazio e tempo (Formula: Velocità = Spazio/Tempo, fisici scusate le mancate delta)
Scrivi un programma che somma due numeri dati dall’utente.

Matematica complessa
Crea un programma che calcoli il discriminante di una equazione di secondo grado (formula: b² – 4ac)

Salti incondizionati
Crea un loop che prenda un numero dall’utente, lo abbassi di uno e lo stampi senza fermarsi allo zero.

Salti condizionati
Modifica il programma sopra in modo da fermarsi ad un numero determinato dall’utente.

Trucchetti da programmatore

I manuali riportano vari trucchetti, vi riporto i più importanti.

Invertire il segno di A
Dato che l’operazione A- da come risultato 0 e salva in M il precedente contenuto di A, per ottenere A invertito di segno basterà fare:

A-
M-

Reciproco di un dato
Se il dato è in A, la formula è:

A:
M:

Generazione di costanti
Alcune costanti possono essere generate velocemente. Ad esempio per ottenere uno, basta dare A:, e da questo uno si possono fare somme e sottrazioni per ottenere altri piccoli numeri.

Dalla teoria alla pratica

I nostri programmi sono pronti alla Programma 101, se abbiamo seguito gli accorgimenti di cui si parla nel capitolo teorico.

L’unica cosa da fare è convertire i simboli, cosa relativamente semplice. Ma bisogna notare che nella P101 reale il registro M non è selezionabile, o meglio, non necessita di selezione. Infatti la P101, se date un comando senza specificare un registro, presumerà che lo vogliate applicare ad M. Quindi, nella trascrizione, dovete eliminare quelle M, basterà dare l’istruzione e verrà automaticamente applicata ad M.

Dopo una veloce lettura del manuale sarete in grado di trascrivere i vostri programmi.

Debug

Può capitare di produrre codice che blocca la macchina o, peggio, da risultati errati senza farsi notare. Questi si chiamano bug e il (noioso) processo di scovarli ed eliminarli si chiama debugging (oppure in italiano, “messa a punto”).

Se l’errore è del programma il manuale darà voi aiuto, spiegandovi come scovarlo (e la P101 scova bene gli errori premendo Stampa programma e il pulsante di stampa).

Ma se il problema è logico va cercato attentamente e in ogni istruzione singola, magari utilizzando manualmente il calcolatore. Se usate l’emulatore di Galeotti basta usare la funzione passo-passo che rende questa procedura molto semplice e veloce, pur richiedendo una bella dose di impegno mentale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *